Approfondimenti

Dopo Zagor e Tex, Graziano Romani mette in musica Mister No

Dopo Zagor e Tex, Graziano Romani mette in musica Mister No - Dopo-Zagor-e-Tex-Graziano-Romani-mette-in-musica-Mister-No

Se non fosse un acceso tifoso interista potrebbe indossare una delle magliette celebrative del recente scudetto juventino, quelle con la scritta «Non c’è 2 senza 3».
Il rocker , nato a Casalgrande, in provincia di Reggio Emilia, 54 anni fa, ha infatti appena pubblicato il terzo album consecutivo (il diciannovesimo della sua carriera) dedicato a un eroe dei fumetti.

Nel 2009 aveva celebrato Zagor, nel 2011 Tex Willer e adesso ha reso omaggio a , il reduce della Seconda Guerra mondiale che negli anni Cinquanta del secolo scorso si rifugia in Amazzonia, lui americano, per tagliare i ponti con il mondo occidentale e guadagnarsi da vivere pilotando un piper turistico.

Creato nel 1975 da , è il personaggio più autobiografico dell’editore e sceneggiatore milanese (scomparso nel 2011 a 78 anni) nonché uno dei più amati in assoluto dallo stesso Romani. Il quale, appassionato e studioso di fumetti con diversi saggi all’attivo, ma anche eccellente musicista nonché grande cantante (la rivista specializzata “Jam” ha parlato di lui in questi termini: “La miglior voce rock italiana, degna di uno “shouter” del profondo Sud degli States con la pelle nera“), ha inciso per questa sua ultima fatica ben 13 pezzi, di cui nove appositamente composti per l’occasione.
Chi acquisterà Yes I’m Mister No, Panini Comics (euro 12,90, in allegato un albo che ripropone, a colori, le tavole finali della saga di Mister No, conclusasi nel 2006), potrà quindi ascoltare, valorizzati dall’intensa interpretazione di Romani, brani ispirati ai generi musicali prediletti sia da Bonelli che dalla sua creatura di carta: dal jazz al soul passando per il rock e la bossa nova.
Alle tracce inedite, fra cui la toccante Soul Traveler (to Sergio), dedicata sin dal titolo allo stesso Bonelli (di cui Romani era un caro amico), si aggiungono classici come I’ve Got You Under My Skin, My Funny Valentine e le due canzoni preferite tanto da Mister No quanto dal suo ideatore: Body and Soul e When the Saints Go Marching In.

https://www.youtube.com/watch?v=1f1LHki0j40″ width=”600″ height=”350″ ]

Al nome di Mister No è legato anche il prossimo tour di , che inizierà a giugno con una serie di concerti all’aperto, nelle piazze e nei festival, per proseguire in autunno e in inverno in club e auditorium. La band di Romani sarà composta da sei elementi e contemplerà anche una sezione di tastiere e una di fiati.
L’unico grande rammarico è che non si possa godere tutto questo.
Ma chissà che, tra una marcia con i santi e l’altra, non gli riesca di buttar giù un orecchio…

 

Originariamente pubblicato da “Libero” del 7 maggio 2014 

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio