BreVisioni

Aokigahara Jukai (Grossi)

Dettaglio prima pagina
Aokigahara Jukai (Grossi) - grossi1
Dettaglio prima pagina

Aokigahara Jukai, in giapponese “L’azzurro mare d’alberi”, è una foresta alle pendici del monte Fuji; dopo che l’eruzione dell’anno 846 l’ha devastata, è ricresciuta sulle rocce laviche in un labirinto di rami contorti, grotte, sentieri non battuti tra i quali perdersi. Ogni anni si stima che almeno 30 persone scelgano di andarvi a morire, scomparendo dal mondo senza a volte nemmeno la possibilità che ne venga recuperato il corpo.
Uno scenario affascinante, ben reso da Roberto Grossi in questo breve racconto muto nel quale seguiamo un ragazzo nella sua fredda determinazione a scomparire in mezzo a questo oceano di alberi. Il suo tratto pulito, netto e preciso, crea un’atmosfera fredda, inquietante e straniante; il tempo si dilata tra le pagine, e abbandonare la strada per immergersi tra i tronchi contorti della foresta sembra diventare un passaggio verso una dimensione ultraterrena, lontana da preoccupazioni e difficoltà, in cui abbandonarsi completamente.

Abbiamo parlato di:
Aokigahara Jukai
Roberto Grossi
distribuito da Comics, 2011
13 pagine, bianco e nero – 1,00€
Scaricabile da www.retinacomics.org/autori/robertogrossi/aokigaharajukai

 

Aokigahara Jukai (Grossi) - grossi2

 

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio