Home > BreVisioni > Nathan Never: i fantasmi del futuro – I Classici di Repubblica Serie Oro #33 – 6,90 euro

Nathan Never: i fantasmi del futuro – I Classici di Repubblica Serie Oro #33 – 6,90 euro

Nathan Never: i fantasmi del futuro - I Classici di Repubblica Serie Oro #33 - 6,90 euro   - immagine1-2455Appartengono alla categoria degli speciali le due storia raccontate in questo albo, rispettivamente il numero 1 (Cybermaster, del 1992) e il numero 4 (Fantasmi a Venezia, del 1994), e ci riportano ad un personaggio che è cambiato tantissimo nel corso degli anni, sotto molteplici punti di vista. Al di là del progredire della continuity, infatti, non può non saltare all’occhio, rileggendo queste avventure vecchie di più di dieci anni, lo strano mondo fantascientifico che gli autori andavano narrando. Ci troviamo, come stesura delle storie, prima dell’informatizzazione generalizzata che avrebbe mosso Windows ’95, e difatti i computer hanno tutti lo schermo nero sul quale compaiono testo, immagini e dati senza soluzioni di continuita’. I monitor sono tutti a tubo catodico, le auto sembrano ne’ più ne’ meno le nostre e nelle storie si avverte netta quella atmosfera Cyberpunk, non ancora defluita in una versione rivisitata dello steampunk che lo avrebbe caratterizzato gli anni a venire, un effetto decisamente curioso, quindi. Abbiamo pero’ modo di ritrovare la vera Legs, il personaggio forte e carismatico che purtroppo sarebbe stato destinato a diventare la caricatura di se stessa, sin dal primo albo della serie a lei dedicata. Inoltre, sempre nella prima storia, possiamo assistere alla prima apparizione di Olivia Olling, l’avvocato delle cause impossibili, uno dei personaggi meglio definiti dell’intera serie. Nel secondo episodio, invece, abbiamo una caratterizzazione marcata di Janine Spengler, la segretaria che nei primi anni della serie sembrava avere una certa intesa con il protagonista. Purtroppo è uno dei pochi approfondimenti che sono stati fatti su questo interessantissimo personaggio, che con il tempo si è un po’ a smarrito tra la miriade di comprimari che questa serie ha avuto.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

I commenti sono soggetti a moderazione, per questo motivo potresti non vederli apparire subito.
Ti preghiamo di non usare un linguaggio offensivo ma di esporre le tue idee in maniera civile.