Home > BreVisioni > Rat-Man #48

Rat-Man #48

di AA.VV.
Panini Comics – 68 pagg. b/n bros. – 2,20euro
Per il personaggio di maggior successo e di maggiore qualità emerso nel panorama italiano negli ultimi 10 anni, un numero autocelebrativo su 48 usciti è quantomeno doveroso. Oltre che necessario per far rifiatare , che qui cede il suo personaggio a Michele Ampollini, Giorgio Cantu’, Clod, , Marcello Cavalli e Donald Soffritti. Dal confronto con il titolare della testate gli autori ospiti escono pero’ piuttosto malconci, costretti a fare i conti con un personaggio difficilmente gestibile e la cui comicità è frutto di una inventiva narrativa e grafica che risulta impossibile eguagliare. Infatti, la storia più convincente si dimostra quella di Massimo Bonfatti, che usa il Ratto come semplice pretesto per parlare di se’ e delle delusioni di un autore. Gli altri non vanno oltre la citazione appena carina, oltre il tentativo timoroso di non fare troppi danni. Se l’appuntamento si rifara’, la speranza è che goda di storie migliori, più convinte e magari anche più distanti da quello che scrive e disegna, da par suo, Ortolani. (Ettore Gabrielli)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

I commenti sono soggetti a moderazione, per questo motivo potresti non vederli apparire subito.
Ti preghiamo di non usare un linguaggio offensivo ma di esporre le tue idee in maniera civile.