BreVisioni

Fantastici Quattro #246 di AA. VV.

Panini comics – 80 pagg. col. spil. – 3,00euro
Si conclude in questo numero la saga più brutta del quartetto di Waid che ha ulteriormente deluso ogni aspettativa, producendo materiale controverso che ha diviso in due i fans. Sebbene nei precedenti story-arc mi sia trovato dalla parte dei suoi estimatori, in questo ritorno dei Terribili Quattro non posso fare a meno che notare l’inconsistenza della storia, ridotta ad una lunga scazzottata priva di ogni interesse. Purtroppo pollice verso anche per 4, la serie Marvel Knights dove i nostri affezionatissimi se la vedono con un branco di brutti alieni, usciti da un film di serie z. Se nel primo ciclo questa serie è riuscita a divertire e a far riflettere, l’unica domanda alla conclusione del racconto ideato da Aguirre-Sacasa e’: i F4 hanno affrontato alieni del calibro di Blastaar, , gli Skrull… come possono essere così terrorizzati ed in difficoltà a causa di quattro bestie senza cervello? E nemmeno Medina per Fantastic four e McNiven per 4 riescono a rendere gradevole la lettura. Per fortuna a risollevare le sorti dell’albo F4 peggiore degli ultimi anni (e non c’e’ Namor!) troviamo il secondo esilarante episodio di She-Hulk, un mix tra Man In Black e Allie McBeal, e la terza parte di un divertentissimo racconto della Cosa.

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio