BreVisioni

Crazy Mecha #1

Crazy Mecha #1  - immagine2-2245di , Guglielmo Signora
Free Books, febbraio 2005 – pagg. col. bros. – 3,50euro
Si fa fatica a capire la necessità di Crazy Mecha. Quello che vorrebbe essere un omaggio e un ammiccamento al manga, ai suoi stilemi grafici e narrativi, sembra sostanzialmente più un divertimento dell’autore, un personale lavoro goliardico, lontano dall’essere pensato per il lettore. Il manga è presente più che altro per luoghi comuni e scopiazzature, dalle scene ammiccanti alla sovraesposizione di tette e superdeformed. La sceneggiatura arranca per cercare di collegare le singole scenette, e i sorrisi, all’ennesima riproposta del solito giochetto a la “City Hunter“, si smorzano. e Guglielmo Signora sanno fare cose molto migliori di questa, ma qui si producono in un fumetto francamente dimenticabile (Ettore Gabrielli).

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio