BreVisioni

Nick Raider #200 – Progetto Dakota

immagine1-21271

Nick  Raider #200 - Progetto Dakota  - immagine1-2127di e
– 98 pag. bros. b/n – 2,40euro
Con un brutto numero 200 si conclude la corsa di Nick Raider, il primo poliziesco della Bonelli, nato ormai 17 anni fa dalla mente di . Nick Raider chiude perché non vende a sufficienza, ma anche perché in Bonelli non c’era più nessun autore interessato a portarne avanti le gesta. Credo che Nick Raider sia stata una vera occasione persa, perché, se anche è riuscito nel passato a raccontare storie divertenti e ben sceneggiate, non è mai stato in grado di evolvere, di avvicinarsi alla vera durezza della vita di una metropoli come New York, di raccontarne i lati oscuri e disturbanti. Con un approccio forse anacronistico, Nick Raider ha deciso di rimanere finora un fumetto anonimo. In particolare da quando, alcuni anni fa, il suo creatore Nizzi decise di non scriverne più le gesta, dedicandosi esclusivamente a . Come detto, il suo ritorno per questo numero 200 è assolutamente da dimenticare: un numero evidentemente realizzato in fretta, con un soggetto debole e una sceneggiatura completamente squilibrata. Da dimenticare anche la prova di Siniscalchi ai disegni. Dal prossimo autunno la serie rinascerà per l’Edizioni If. Il nostro augurio è che trovino il coraggio di raccontare qualcosa di nuovo e di evolvere un personaggio ormai vecchio (Guglielmo Nigro).

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio