Nuvole di celluloide

Nuvole di Celluloide: Batman v Superman, The Walking Dead, Gotham

GothamGordon

Batman v Superman: Dawn of Justice

Continua in Michigan la lavorazione del sequel di Man of Steel diretto da Zack Snyder. Le riprese si stanno svolgendo prevalentemente a Pontiac, dove dovrebbe essere filmata una sequenza che vedrà la presenza di numerose comparse in uniformi militari e altri elementi delle forze dell’ordine e di emergenza. A questo proposito sono stati avvistati sul set alcuni mezzi da trasporto dell’esercito e veicoli dei soccorritori con le insegne della città di Metropolis.
A colpire però particolarmente i curiosi che si aggirano sul set è stata una gigantesca statua di Superman eretta di fronte a un enorme green screen, che ha sollevato grossi interrogativi circa il perchè nella pellicola dovrebbe essere presentata una statua in onore del supereroe.


Nel frattempo, un interessante articolo di Mark Hughes apparso nei giorni scorsi sul sito della rivista Forbes, ha puntato l’attenzione sulle polemiche sorte nelle passate settimane in seguito alla rivelazione del titolo della pellicola e alla presenza di personaggi come Batman, Wonder Woman e Cyborg in un film che ufficialmente è un sequel di Superman.
Hughes ha infatti ricordato come da mesi, ormai, numerosi fan affermino che la Warner abbia deciso di mettere da parte l’uomo d’acciaio arrivando alla conclusione generale che la major intenda trasformare Superman in una sorta di capro espiatorio, con Batman come personaggio dominante in film team-up che essenzialmente ignorano il character interpretato da . Una conclusione che Hughes rigetta completamente, confermando che la contemporanea presenza di Superman e Batman in un film, con l’apparizione successiva in quello della Justice League attualmente in preparazione, non può che fornire una grossa spinta al franchise di Superman, come già capitato con i personaggi del Marvel Studios.
I recenti exploit al box office americano di Thor: The World e soprattutto di Captain America: The Winter Soldier dopo la presenza di entrambi gli eroi in The Avengers hanno confermato questa tendenza. Hughes pronostica che sulla scia di questa “spinta”, Batman v Superman: Dawn of Justice possa incassare una cifra attorno ai 950 milioni di dollari complessivi.

Nuvole di Celluloide: Batman v Superman, The Walking Dead, Gotham - the20walki

Alla conferenza Producers Guild of America’s Produced By svoltasi nei giorni scorsi, il produttore esecutivo di , David Alpert, ha avuto modo di parlare della serie televisiva sui fumetti di Robert Kirkman e soprattutto sul lavoro effettuato nei confronti del materiale originale, arrivando a pronosticare una durata molto lunga per un serial trasmesso da una rete via cavo.

Amo quando lavoriamo sul materiale di origine, proprio perché abbiamo una buona idea di ciò che la stagione 10 sarà. Sappiamo dove saremo con le stagioni 11 e 12 … abbiamo punti di riferimento e delle pietre miliari per quelle stagioni se saremo fortunati ad arrivarci.

Intervistato da The Hollywood Reporter, Robert Kirkman ha invece parlato del futuro del telefilm, concentrandosi in particolare sulla morte di alcuni personaggi principali e sull’arrivo di nuovi.

Ogni stagione cerchiamo di portare nuovi personaggi che aggiungano qualcosa a loro modo al cast, e difatti Abraham (Michael Cudlitz), Eugene (Josh McDermitt) e Rosita (Christian Serratos) hanno portato una nuova narrazione e più dinamiche tra i personaggi nello show. Il personaggio che sarà interpretato da Seth Gilliam – chiunque esso sia – [non è stato ancora rivelato ndr] porterà con sè un sacco di conflitti e dei tratti caratteriali davvero forti.

Per quanto riguarda la nuova location di Terminus, Kirkman ha risposto alla domanda se il cambiare luogo ogni stagione sia ormai una formula definitiva per quanto riguarda la serie televisiva.

Non c’è mai una formula.. Cambiamo un po’ le cose e cerchiamo di fare sì che le persone e il pubblico cerchino di indovinare cosa sta per succedere. Non ci sarà un modello definitivo per la serie che il pubblico sia in grado di riconoscere.

Lo sceneggiatore ha poi parlato brevemente di Outcast, il cui adattamento televisivo è da qualche mese in lavorazione per il network Cinemax, soffermandosi sulle similarità e le differenze tra materiale originale e quello che alla fine vedremo in televisione.

Ci saranno sicuramente un sacco di analogie, ma nonostante il fatto che stia scrivendo il fumetto e l’episodio pilota della serie, vedrete alcune grandi differenze. Sono diversi modi per raccontare una storia, e certe dinamiche che funzionano molto bene nei fumetti non funzionano bene in televisione e viceversa. Ci sono alcune scelte da prendere quando si adatta qualcosa in televisione, dove si ha il movimento e il suono, in cui è possibile espandere e cambiare le cose in modo molto forte in una maniera che non avrebbe funzionato così bene nei fumetti. A essere onesti, questa è la parte divertente e la sfida di dire: ‘Si tratta di qualcosa che prenderà vita e dove ci saranno degli attori, dove ci sarà il sonoro, e quindi ci sono cose diverse da fare’.

Procedono nel frattempo le riprese della quinta stagione. Nei giorni scorsi la lavorazione si è spostata nella località di Newnan (Georgia) dove sono state filmate numerose sequenze al vecchio ospedale della cittadina. Le forze dell’ordine, per garantire tranquillità alla troupe e al cast, ha chiuso numerose strade e impedito ai curiosi di accedere alla zona dove si stanno filmando le sequenze di quello che dovrebbe essere il quarto episodio della quinta stagione.

Nuvole di Celluloide: Batman v Superman, The Walking Dead, Gotham - guardiansofthegalaxybannerino-400x106

In vista dell’uscita il 1 agosto nelle sale americane (da noi a Ottobre) i licenziatari e i rivenditori si stanno preparando a sostenere la promozione di , il film diretto da sul gruppo cosmico della Marvel.
Pesi massimi del settore, da Hasbro a LEGO, da KIDdesigns a Mad Engine, da New Era a Jay Franco, hanno sviluppato una vasta gamma di prodotti che, secondo indiscrezioni di addetti ai lavori, stanno suscitando un forte posizionamento all’interno di tutti i canali di vendita tradizionali e non tradizionali.
Soprattutto il personaggio di Rocket Raccoon è pronto a distinguersi come una vera e propria icona del franchise, in quanto i concessionari delle licenze stanno progettando una gamma di prodotti ispirati al procione. Nel frattempo, anche l’ossessione di Star-Lord (Chris Pratt) per gli anni ’80, e soprattutto la sua amata cassetta “Awesome Mix Vol. 1”, intravista nei primi due trailer della pellicola, viene utilizzata come fonte di ispirazione per una serie di prodotti di abbigliamento e accessori in chiave nostalgica basate sulla pellicola.

E’ sempre emozionante lanciare qualcosa di nuovo nei prodotti di consumo, come abbiamo fatto con Iron Man nel 2008 – ha dichiarato Paul Gitter, vice presidente senior del settore licenze per la Marvel, Disney Consumer Products – Grazie a questo incredibile nuovo film siamo in grado di sviluppare un terzo franchise Marvel che può affiancato ai nostri franchise più famosi come The Avengers e Spider-Man. Continuanre a diversificare le offerte Marvel per i consumatori è una strategia fondamentale del nostro lavoro.

Alcuni punti salienti del merchandise comprendono 10 figure elettroniche da 10 pollici della Hasbro; la versione LEGO della Spaceship Rescue Milano; abbigliamento anni ’80 sviluppato dalla Freeze; magliette di Groot e Rocket; Teste di vinile della Funko; costumi di Star-Lord e Rocket Raccoon realizzati da Rubie’s and Disguise; e zaini e cancelleria da Fast Forward con design innovativi.

Guardiani della Galassia è un film sorprendente e innovativo che porterà gli spettatori a un tipo di avventura ricca di azione a cui sono abituati con i precedenti blockbuster Marvel come The Avengers e Iron Man 3 – ha invece affermato Mike Pasciullo, vice presidente senior dei Marvel Studios – Abbiamo costruito un programma di marketing robusto per l’uscita nelle sale che integra attentamente pubblicità tradizionale, social media, marketing digitale, partnership strategiche promozionali, integrazioni di intrattenimento organici, pubblicità e alcuni programmi top secret innovativi che serviranno ad alimentare ulteriormente la fiamma per uno dei film più attesi dell’estate.


Sempre nel quadro della promozione della pellicola, nei giorni scorsi i Marvel Studios hanno annunciato che una speciale anteprima in RealD 3D sarà mostrata ai visitatori dei parchi Disney rispettivamente al Magic Eye Theater di Disneyland e all’ABC Sound Studio al Walt Disney World Resort in Florida a partire dal 1 luglio.

 

Nuvole di Celluloide: Batman v Superman, The Walking Dead, Gotham - gotham-bar-small

Intervistato da Entertainment Weekly, l’attore Ben McKenzie ha parlato di , il serial della Fox che vedremo in autunno incentrata sulla figura di James Gordon prima che diventasse commissario. McKenzie ha descritto le fasi che lo hanno portato a interpretare il ruolo di Gordon, descrivendone la caratterizzazione che incontreremo nella serie TV.

Sono andato a pranzo con il chief creative officer della DC Comics Geoff Johns e ho chiesto: ‘Che cosa devo sapere? Ho familiarità con Batman e Gordon, ma qual è la mia responsabilità qui?’
Mi ha dato una copia di Gotham Central… e ha detto due cose: la storia delle origini di Gordon non è mai stata completamente esplorata prima. Un personaggio centrale come lui, non è mai stato davvero al centro. E in secondo luogo, mi ha detto di non preoccuparmi. ‘Ti abbiamo assunto per interpretarlo e per rendere questo personaggio del tutto nuovo’. Quella frase, proveniente da un uomo che è così esperto in queste cose, è stata una vera pacca sulla spalla…
Perché stiamo raccontando la sua storia? La stiamo raccontando perché in un mondo che sta per cadere a pezzi a causa di tutte queste persone corrotte, quando non c’è motivo di essere buoni, lui [Gordon ndt] è l’unico uomo in piedi a dire: ‘No, non è giusto’.
E’ un uomo davvero onesto. L’ultimo uomo onesto in una città piena di gente corrotta. E’ molto difficile al giorno d’oggi interpretare un vero eroe onesto. Tutti sono così cinici. La cosa interessante è che lui torna in questa città da cui è mancato per due decenni, da quando era un ragazzino, e ha occhi nuovi per un mondo che in realtà non conosce. Il suo viaggio sarà capire come rendere migliore questo mondo sia per Gotham sia per se stesso senza perdere la statura morale che possiede. Non è un anti-eroe, lui è un vero eroe, ma dovrà scendere a dei compromessi.

Warner Bros- Mattel

Nei giorni scorsi Warner Bros. Consumer Products e Mattel hanno rinnovato la loro alleanza commerciale, che include linee di giocattoli basati sugli eroi DC Comics, e in particolar modo prodotti collegati ai prossimi progetti cinematografici, ma anche televisivi, basati suo personaggi della casa editrice, come , il film sulla Justice League, e i serial televisivi The Flash, , Gotham, e .

Warner Bros. e DC Entertainment hanno un portfolio impareggiabile di personaggi e una forte lista di contenuti su tutte le piattaforme che è essenziale per guidare la nostra linea globale di prodotti di business ancorato alla nostra partnership a lungo termine con Mattel – ha detto Brad Globe, Presidente di Warner Bros. Consumer Products –
Con così tante opportunità all’orizzonte, sappiamo che Mattel porterà i talenti della sua organizzazione mondiale a creare linee di prodotto di mercato per gli appassionati di tutte le età.

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio