BreVisioni

Paradigm #1 – Bottero Edizioni – 5.00euro

Paradigm #1 - Bottero Edizioni - 5.00euro - immagine1-1624Come non si pubblica un fumetto. Dispiace dirlo, è un amico in un certo senso, ma questa prima uscita fumettistica della sua personale casa editrice è un perfetto esempio di come non si dovrebbero pubblicare un fumetto. A partire dalla copertina sgranata, passando per gli interni mal stampati, per il lettering in Times New Roman – roba da fanzine -, fino ad arrivare alla pecca maggiore: una cura editoriale che rasenta la presa in giro nei confronti del lettore. Come se il lettering non fosse abbastanza fastidioso, saltano agli occhi i cambi di formato per entrare nei baloon, non solo da una nuvola all’altra ma all’interno della stessa; e ancora, testi che non entrano interamente e sconfinano dai bordi, o sono decentrati, o escono dalla pagina. Inoltre, una revisione dei testi solo abbozzata, parole troncate senza un segno di “a capo”, maiuscole mancanti, errori di scrittura, virgole al posto dei punti, spazi infilati dentro gli articoli e non dopo… Se non ci fosse nome e cognome di Bottero, che si vanta di aver fatto tutto quanto da solo, sarebbe da pensare ad un prodotto pirata. Di fronte a tutto questo, passa quasi in secondo piano la storia in se (di Matthew Cashel), che già risulta intricata nei dialoghi, spesso poco scorrevoli e chiari – e la speranza è che non ci siano problemi anche con la traduzione -, e che è comunque appena abbozzata, ed i disegni (di Jeremy Haun), a tratti privi di prospettiva e poco attraenti, a tratti più accurati e d’atmosfera. In breve, Chris è un ragazzo come tanti, con una storia d’amore che si trascina nella noia. Vedere la propria ragazza uccidere freddamente un ladruncolo di strada, apre a Chris gli occhi su di un’altra realtà che sembra nascondersi sotto la superficie del mondo. Da qui le cose iniziano a diventare poco comprensibili – anche per il lettore.
Bottero stesso ha garantito che saranno cambiate le copie mandate in distribuzione, e si spera non solo per quanto riguarda la copertina. Se volete dare un’opportunità al fumetto, aspettate la seconda mandata di albi (Ettore Gabrielli).

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio