300: biblioteca essenziale del fumetto

Il meglio del fumetto nei 300 libri essenziali

Il meglio del fumetto nei 300 libri essenziali - 300-biblioteca-essenziale-sul-fumetto

Da circa tre anni tengo un mio corso a fumetti (organizzato in tandem con la fumetteria Mondi Sommersi di Lecce) con cui cerco di dare le basi ad aspiranti comic author e spesso mi rendo conto di una cosa: le nuove generazioni (per nuove non s’intende solo lo sbarbatello patentato di fresco ma anche la persona più matura che muove i primi passi nel mondo dei fumetti) hanno una conoscenza molto, ma molto limitata della storia dei comics, dei loro grandi eroi, dei grandi autori che hanno dato vita a questi eroi.
Una grave lacuna, ancor più grande se si pensa che (credo) in quasi nessuna scuola del fumetto si dà il giusto spazio ad una materia fondamentale come la sua storia. Quando iniziai a realizzare i corsi presso la fumetteria gestita dalla mia famiglia, alle soglie del nuovo millennio, su 20 lezioni tre erano dedicate esclusivamente questo aspetto.
E a distanza di quasi 15 anni tutt’oggi nei miei corsi continuo a far conoscere i grandi eroi attraverso la loro storia.

Il meglio del fumetto nei 300 libri essenziali - 4583041608_2bc751b8bf_z
Una spettacolare sequenza da I Nuovi Dei di Jack “The King” Kirby. Il grande autore americano rappresenta tutt’ora il vertice massimo del fumetto supereroistico.
Il meglio del fumetto nei 300 libri essenziali - il-giovane-paz
Un giovanissimo Andea Pazienza uno degli autori italiani più importanti e rappresentativi.

Questa è stata forse una delle motivazioni che mi ha spinto a realizzare una rubrica in cui consiglio i 300 volumi essenziali, secondo il mio unico giudizio, per una biblioteca che copra l’intera storia dei fumetti.

Non è facile consigliare 300 volumi per comporre una biblioteca essenziale dei comics. Perché i rischi sono tanti, lo ammetto, al pari dei ripensamenti che mi hanno portato a stilare l’elenco dei 300 volumi scelti per questa rubrica. Perché quando si stila un simile elenco bisogna cercare di essere obiettivi al cento per cento, tener conto unicamente dell’opera in questione senza farsi condizionare da sentimenti o pregiudizi vari.

È una bella sfida che allo stesso tempo mi ha dato parecchie soddisfazioni; sono arrivato a quasi metà percorso sul mio blog Avventure di carta e sono stati in molti ad esprimere il loro entusiasmo sia per le mie scelte sia per l’opera di turno nel complesso. Ed è per questo che quando Ettore mi ha proposto di ripubblicare i vecchi post e, in contemporanea, anche i nuovi sul sito de Lo Spazio Bianco non me lo sono fatto ripetere due volte.
Perché 300 è un’opera di divulgazione e quindi più gira in rete più il pubblico (quello che vorrà accordarmi la sua fiducia recuperando i volumi da me consigliati) avrà l’occasione di apprezzarla o disprezzarla.

Il meglio del fumetto nei 300 libri essenziali - 300-calvin-e-hobbes-saluto-di-h.-e1400623509425
Calvin e Hobbes di Bill Watterson forse, insieme ai Peanuts di Charles Schulz, la strip più amata dal pubblico.

Per i dettagli e i criteri delle scelte non vorrei dilungarmi fin dal primo post (come avrete occasione di leggere amo gli articoli brevi) e quindi vi rimando al mio blog, ma alcune cose vorrei sottolinearle: in primis la biblioteca che io consiglio si compone di 300 libri, pertanto vengono esclusi i periodici di tipo bonelliano o spillati americani ecc… tranne alcune eccezioni, come ad esempio per il capolavoro della coppia Sclavi-Casertano, Memorie dall’Invisibile, di cui tutt’oggi non si dispone della ristampa di un volume ad esso interamente dedicato (infatti, ne consiglio l’albo cartonato della collezione book). Troverete sicuramente qualche altro esempio di tali eccezioni poiché prediligo i volumi, cartonati, brossurati o spillati che siano, purché siano volumi.

Il meglio del fumetto nei 300 libri essenziali - 243348_347554265332265_216110587_o-e1400623545373
Ken Parker di Giancarlo Berardi e Ivo Milazzo. L’originalità artistica e narrativa fanno di questo anti eroe uno dei personaggi più importanti e innovativi del fumetto.

In secundis la varietà delle edizioni: è ovvio che per le scelte di opere della scuola franco-belga le edizioni di Alessandro Editore vincerebbero sulle edizioni più vecchie; ma è mia intenzione consigliare edizioni più vecchie che, pur con le ingenuità tipografiche ed editoriali del periodo di realizzazione, risultano tutt’oggi non prive di fascino, oltre ad essere una testimonianza del progresso (o regresso) dell’editoria italiana. La questione dei volumi a fumetti allegati ai periodici (che ha visto un autentico boom da una decina d’anni a questa parte) mi porta a fare delle scelte obbligate; in alcuni casi ho preferito qualche volume di questi in virtù dell’ottima cura editoriale.

Il meglio del fumetto nei 300 libri essenziali - 300-jinbe14
Jinbe di Mitsuru Adachi. Questo autore dal formidabile talento narrativo riesce a distinguersi anche per il suo stile grafico che si stacca nettamente dalla maggior parte dei fumetti nipponici in circolazione.

In terzo luogo vengo alle mie scelte in merito al fumetto italiano, che al momento sul mio blog è secondo per numero di volumi trattati, solo a quello americano; insomma, diciamocela tutta: il nostro paese è quello che è ma a livello artistico noi italiani abbiamo davvero pochissimi rivali.
Nell’arte e nel cinema abbiamo fatto storia e rivoluzionato generi; nel fumetto non siamo stati da meno, almeno fino alla fine degli anni ’80 abbiamo avuto autori davvero unici a cui tutto il mondo dei comics ha guardato con invidia e ammirazione. Dino Battaglia, Gianni De Luca, Jacovitti, Gino D’Antonio, Andrea Pazienza, Magnus, Attilio Micheluzzi… occorre aggiungere altro? Quindi non è spirito patriottico il mio, ma solo obiettività nel riconoscere autori e personaggi davvero grandi.

E direi che può bastare come incipit. Non mi resta che incominciare questa nuova avventura sulle pagine virtuali de Lo Spazio Bianco ringraziandovi e invitandovi a partecipare con i vostri commenti; che ci crediate o no, positivi o negativi che siano, sono molto importanti perché a mio parere accrescono il valore di un articolo. E a questo proposito vorrei dirvi un’ultima cosa: non sono un critico né uno storico del fumetto, ma solo un autore appassionato che cerca di trasmettere la sua passione agli altri senza essere esente da eventuali errori.

Ed ora lasciatevi catturare da queste grandi opere che hanno reso e rendono il fumetto un’arte con la A maiuscola.

Buona lettura.

Ned

Il meglio del fumetto nei 300 libri essenziali - 300-coccobill16
Cocco Bill di Jacovitti. Col suo stile e le sue storie surreali il geniale autore italiano è riuscito a creare un incredibile universo di personaggi protagonisti di avventure divertenti e indimenticabili.

 

Siamo felici di dare il benvenuto su queste pagine – e non come “oggetto” di qualche recensione – a Ned e alla sua virtuale biblioteca essenziale del fumetto. Per quanto possa sembrare strano riproporre qualcosa di già presente su internet, credo fortemente che sia un’occasione di arricchimento per Lo Spazio Bianco, che potrà offrire ai lettori schede su capolavori del fumetto che, nella corsa alle ultime novità e ai nuovi autori, rischiano di trovare poco spazio, e per il lavoro stesso di Ned, che merita tutta la visibilità possibile. Buona lettura!

Ettore Gabrielli

4 Commenti

4 Comments

  1. Ned

    23 maggio 2014 a 10:44

    Ciao Emiliano,

    grazie per i complimenti… certamente le nuove edizioni sono, in alcuni casi, imbattibili anche grazie alle nuove tecniche di stampa, restauro ecc…
    Tuttavia diversi volumi pubblicati negli anni ’70 e ’80 rimangono unici e una biblioteca, a mio parere, dev’essere varia e colorata. Poi anch’io spesso inserisco, come vedrai, le nuove edizioni come Historica (davvero bella si…) che hai citato o quelle allegate ai periodici a volte fatte davvero bene.
    A presto:)

  2. emiliano, bologna

    22 maggio 2014 a 21:05

    Complimenti per il lavoro che sto seguendo anche sul tuo blog e fa un certo piacere vedere che nella mia collezione vi sono diversi volumi (direi tanti, soprattutto dagli anni 50 agli anni 90) da te selezionati. Capisco il tuo punto di vista ma personalmente preferisco i volumi ad altre edizioni e le edizioni aggiornate a quelle datate per quanto di alcune mai le cambierei… Di materiale recente ed allegato in edicola impossibile non menzionare Historica, migliore edizione mai arrivata in edicola dai tempi de Un Uomo Un’Avventura.. almeno per il sottoscritto :)

  3. g.c.

    22 maggio 2014 a 10:45

    Sono molto felice di questa iniziativa e non vedo l’ora di iniziare i primi post di questo nuovo progetto.
    Complimenti!!!

    • la redazione

      la redazione

      22 maggio 2014 a 11:06

      Grazie! Il primo post è già on line: Flash Gordon di Alex Raymond. Mica cotiche!
      Il prossimo appuntamento è per settimana prossima, e poi a cadenza regolare ogni due settimane, sempre di giovedi (a meno di qualche eccezione).

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio