BreVisioni

Mind MGMT #1 (Matt Kindt)

2ec8254fad483195e357c8ba9dd981d1

Mind MGMT #1  (Matt Kindt) - image_galleryUn’organizzazione segreta, tecniche di controllo mentale e un volo di linea, vittima di uno strano fenomeno: tutti i suoi passeggeri hanno perso la memoria. Tutti tranne forse un passeggero che risulta scomparso e del quale non si sa più niente: il sig. Henry Lime. Dopo Superspy il talentuoso, torna a raccontare una storia di spionaggio, in cui la tensione regna sovrana.
Un disegno impreciso ma espressivo, continui cambi di scena e una narrazione che procede per frammenti – verrebbe da dire in codice visto il tema – sono le armi con cui l’autore ipnotizza il lettore, trascinandolo in vicende che assomigliano a incubi, e che occupano uno spazio al confine tra il “reale” e l’onirico. I protagonisti delle sue storie sono individui intrappolati in schemi che nemmeno riescono a intravedere, e l’intuizione di Kindt è quella di somministrare al lettore lo stesso trattamento, suscitando la disturbante impressione che sia tutta un’allucinazione, della quale venire comunque a capo. Bella l’edizione Panini che adotta l’albo da 24 pagine spillato, come nell’edizione USA firmata .

 

Abbiamo parlato di:
Mind MGMT #1

Traduzione di Simon Bisi
, maggio 2014
24 pagine, colori, spillato – € 1,00
ISBN: 9788891203021

 

Mind MGMT #1  (Matt Kindt) - MindMGMT01_Pg5

 

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio