Recensioni

Una nuova testata per collezionisti? Uack!

only-a-poor-old-man

Una nuova testata per collezionisti? Uack! - uack-barks

Una nuova testata per collezionisti? Uack! - download-1La storia del fumetto poggia le sue basi su alcuni pilastri universalmente riconosciuti come tali: , Floyd Gottfredson e Romano Scarpa costituiscono una triade imprescindibile per il lettore che volesse comprendere e apprezzare la filosofia fondante di questo particolare settore della letteratura a fumetti.
Barks in particolare, per la continuità qualitativa della propria opera, la freschezza delle sue avventure, il fatto di aver realizzato la stragrande maggioranza delle sue storie come autore completo e per il formato “comic book” con cui produceva i fumetti (al contrario di quello a striscia con cui operava Gottfredson, per esempio, che costringeva il rimontaggio delle vignette), è sempre stato l’autore classico che meglio si prestava a iniziative editoriali di pregio.
Non è un caso se nel dicembre del 1987 la prima testata cosiddetta “per collezionisti” che la (allora nelle ultime fasi di vita dell’era Mondadori) lancia nel circuito delle edicole, rivolta quindi a un pubblico più vasto di quello dei semplici appassionati, è Zio , mensile che si occupa di ristampare tutto il corpus barksiano.
Una nuova testata per collezionisti? Uack! - 1Più di vent’anni dopo, la prima testata che nasce sotto Panini, nuovo editore di fumetti Disney in Italia, è un progetto analogo per intenti e impostazione: Uack!

Una delle prime cose che gli appassionati più fedeli si sono chiesti è se ce ne fosse davvero il bisogno. Al contrario dei tardi anni ’80, dove si potevano reperire le storie del Maestro dell’Oregon solo sparse su Topolino e altri periodici, in modo assolutamente casuale e senza una particolare cura filologica, lo scenario attuale è ben diverso.
Le due incarnazione editoriali di Zio hanno pubblicato tutto quanto realizzato da , ristampando anche una seconda volta le storie più importanti. Alla storica testata è poi seguita La Grande Dinastia dei Paperi, collana settimanale allegata al Corriere della Sera nel 2008, opera omnia di riferimento per ogni collezionista. Dulcis in fundo, Rizzoli-Lizard sta proponendo in Italia i volumi della statunitense Fantagraphics che si pongono come altra raccolta di tutto quanto realizzato dell’autore.

Una nuova testata per collezionisti? Uack! - uack_1_edizione_variant_24_caratiMa già prendendo in mano il primo numero di Uack!, si può capire che questa iniziativa non è frutto di mancanza di fantasia, quanto piuttosto di una diversificazione di target e di mercato. Rimettere nel circolo delle edicole, mese dopo mese, un albo come questo dà la possibilità alle fondamentali storie di Carl Barks di finire in mano anche ai lettori più piccoli che, vedendo la pubblicazione esposta insieme ad altri fumetti Disney, potrebbero incuriosirsi ed essere portati a chiederla al genitore.
A fianco di tale considerazione, non meno importante è il secondo canale distributivo, quello delle fumetterie, le quali finora non hanno mai potuto beneficiare di una testata del genere da esporre nei propri scaffali: in questo caso è l’appassionato di fumetti a digiuno di Disney che potrà avere l’occasione di conoscere il fior fiore delle avventure dei Paperi, un ottimo viatico per essere introdotti a un universo narrativo spesso evitato a causa di pregiudizi. L’immancabile variant cover per il primo numero, impreziosita dall’oro che ricopre tutta la copertina, non può che appagare il collezionista e contribuire all’attenzione verso il varo di questa testata.

Una nuova testata per collezionisti? Uack! - onlyapooroldmanUna cosa è certa: bambino o appassionato di lungo corso, uomo della strada o lettore di altro tipo di fumetti, chiunque si trovi in mano Uack! #1 ha la possibilità di godersi tre avventure storiche, le prime storie lunghe di Zio Paperone che ne hanno fondato il carattere e la mitologia: Zio Paperone e la disfida dei dollari, dove l’anziano papero rivela di aver avuto una vita movimentata, che tutto il suo denaro è frutto di impegno e sudore e dove si dimostra uno stratega nella grande lotta contro i Bassotti; Zio Paperone e la stella del polo, nel quale si fonda l’idea che il magnate abbia iniziato la sua fortuna nella corsa all’oro del Klondike e dove si introduce Doretta Doremì, vecchia fiamma dello Zione e capace di far intravedere l’umanità dietro la dura scorza dell’avaro; Zio Paperone e la cassa di rafano, la spericolata missione del “vecchio cilindro” per salvare il suo intero patrimonio da una truffa ereditata da un suo avo.

Avventure epiche, dove si respira azione mista a umorismo e a temi per nulla banali, incorniciate dal tratto essenziale e diretto di Carl Barks, che senza particolari fronzoli riusciva a disegnare un Paperone splendido, dai lineamenti perfettamente in linea con quanto il personaggio voleva esprimere.

Una nuova testata per collezionisti? Uack! - goldie1

A corredo di queste storie si trovano gli articoli di approfondimento a cura di e Alberto Becattini, sempre interessanti in quanto riescono a offrire considerazioni nuove anche a chi su questi argomenti ha già letto di tutto e di più, senza rinunciare comunque al ribadire le nozioni fondamentali per introdurre queste opere.
A fine volume viene poi inserita una storia inedita, una breve di quattro pagine per i disegni dell’olandese Daan Jippes realizzata basandosi su un appunto di Barks mai sviluppato: una scelta che assomiglia più a un contentino per gli appassionati che aun proposito di completismo, ad ogni modo comunque un’idea lodevole per completare quell’opera di pubblicazione iniziata negli ultimi volumi della Grande Dinastia dei Paperi.
Una nuova testata per collezionisti? Uack! - 650260Uack! si pone quindi come un altro importante mezzo di diffusione delle storie di Carl Barks che, in quanto fondamentali per il fumetto Disney, è giusto che beneficino di periodiche ristampe per essere sempre facilmente disponibili sul mercato e per favorire le nuove leve di lettori.

Abbiamo parlato di:
Uack! #1
Carl Barks
Disney-Panini, marzo 2014
130 pagine, brossurato, colori – € 5,00 (edizione variant € 6,00)
ISBN: 9 772283 857909

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio