BreVisioni

Fantastica #1 – Khaal: Cronache di un imperatore galattico (Louis, Secher)

Fantastica #1 – Khaal: Cronache di un imperatore galattico (Louis, Secher) - cop-226x300Con questo volume fa il suo esordio la collana targata dedicata a fumetti fantasy e sci-fi. Scritto da Louis e disegnato dal giovane Valentine Secher (classe 1988), l’opera è stata pubblicata in Francia in due volumi da Soleil Edition tra il 2011 e il 2013. Mondadori la porta per la prima volta in Italia, in un’ edizione particolarmente curata: un cartonato con formato molto vicino a quello francese, carta patinata, buona grammatura, che ben rende i cupi colori e le monumentali tavole di Secher (vero valore aggiunto di questo fumetto), chiuso da una serie di studi e bozze del disegnatore. La sceneggiatura di Louis non è perfetta, perdendosi di tanto in tanto in qualche dialogo troppo didascalico e verboso, o al contrario risolvendo con troppa rapidità alcuni momenti dell’intreccio narrativo (costretto un po’ anche dalla mole di vicende che ha racchiuso in appena 92 pagine); pecche compensate, però, dall’ottima caratterizzazione del tiranno galattico protagonista del volume, dalla fervida fantasia dell’autore e dalle trovate da essa generate. Khaal è un antieroe, protagonista di una escalation di violenza, il cui obiettivo è soddisfare la propria implacabile volontà di potenza; agisce animato da un intimo bisogno di conquista, sulla falsariga del tipico villain supereroistico, con la fondamentale differenza che, questa volta, dall’altra parte non vi è nessun nerboruto giovanotto in calzamaglia. Vi lasciamo immaginare le conseguenze di tale assenza.

Abbiamo parlato di:
 #1 – Khaal: Cronache di un imperatore galattico
Louis, Valentine Secher
Traduzione di Marco Cedric Farinelli
, febbraio 2014
104 pagine, cartonato, colori  – 14,99 €
ISBN: 8877598611

1 Commento

1 Commento

  1. Giuseppe Saffioti

    Giuseppe Saffioti

    5 aprile 2014 a 11:25

    assurdo… è già segnalato come esaurito, spero che si sbrighino a rimpinguare le riserve, se mai ne avessero in deposito ^^

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio