Mostre e incontri

“La Piccola Bellezza” mostra collettiva di artisti adulti e bambini a cura di David “Diavù” Vecchiato

Comunicato Stampa

LA PICCOLA BELLEZZA – Group Show a cura di David “Diavù” Vecchiato

"La Piccola Bellezza" mostra collettiva di artisti adulti e bambini a cura di David "Diavù" Vecchiato - diavu

Chi ha ucciso la Storia dell’arte? Il delitto è stato consumato in Italia nel 2009 dalla legge di riforma del sistema scolastico che prende il nome da Mariastella Gelmini, ex ministro dell’ultimo Governo Berlusconi.

Sono state ridotte le discipline artistiche nei “nuovi” Licei artistici (che hanno inglobato anche gli Istituti d’Arte) e cancellata la Storia dell’arte dai bienni dei Licei classici e linguistici, dagli indirizzi di Turismo e Grafica degli Istituti tecnici e professionali e da vari altri programmi scolastici. Malgrado le proteste, le numerose raccolte firme e gli appelli lanciati in questi 5 anni, siamo ancora allo stesso punto. Nell’ottobre scorso la Commissione Cultura Scienze e Istruzione della Camera ha valutato l’emendamento C 1574-A per il “Ripristino della Storia dell’arte nella Scola secondaria”, ma lo ha bocciato poiché “significherebbe aumentare una spesa che è stata tagliata perché il Paese non è in grado di sostenerla”.

David “Diavù” Vecchiato, artista e curatore, ha pensato a questa piccola mostra come ad un esperimento che può aiutare a scongiurare l’incubo di un’Italia futura gestita da individui privati della conoscenza della grande Storia dell’arte di questo Paese. Privati della capacità di comprendere la bellezza. Proprio come ne “La Grande Bellezza” di Paolo Sorrentino (che, volenti o nolenti, rappresenterà per molti spettatori stranieri una risposta agli incomprensibili guai italiani) gli abitanti di Roma (potenzialmente) più colti e preparati, corrotti dalla volgarità imperante e spenti da una decadente noia e da un mal di vivere travestito di superficiale raffinatezza, non riescono più a cogliere e a fare proprie le bellezze della città eterna, così anche noi nel prossimo futuro saremo condannati alla cecità dall’ignoranza, e vedremo i nostri figli incapaci di riconoscere – e quindi di amare, usare e difendere – le opere d’arte di cui questo Paese è ricchissimo.

Vecchiato ci propone un semplice esercizio: scegliete un’opera d’arte, datela ad un bimbo e fategliela ridisegnare a modo suo.

Si, avete capito bene, fategliela copiare. E se vi hanno insegnato che copiare è sbagliato dimenticate quei maestri perché imitando ci si attiva, tentando di comprendere il gesto creatore in cui risiede quella bellezza che certo non è una questione estetica. Con un semplice gesto educativo il compito di custodire il dono della sensibilità artistica per trasmetterlo alle future generazioni lo prendono su di sé gli adulti, i genitori, gli educatori e gli artisti stessi che, come dei carbonari alle prese con la lotta per la libertà, mostrano ai più giovani le bellezze dell’arte, di quella dei contemporanei e di quella dei maestri.

Per questo Diavù ha preso una ventina di bambini e li ha lasciati alle prese con le opere di altrettanti artisti. Da copiare, da interpretare o soltanto da guardare. Da comprendere, ma emotivamente. I risultati sono in mostra, le opere degli uni accanto a quelle degli altri. Nella Storia dell’arte c’è tutta la Storia dell’umanità. Toglierla alla formazione dei nostri figli significa strappargli le radici e senza radici il tronco si inchina arido verso la terra e mai si alzerà forte verso il cielo.

LA PICCOLA BELLEZZA
Group Show a cura di David “Diavù” Vecchiato
@ Hangar Tattoo Studio via dei Marsi 65 Roma
Dal 21 marzo al 16 aprile 2014

Vernissage & Merenda: venerdì 21 marzo 2014 alle h.17 (durante il vernissage i bambini potranno ‘ricopiare’ le opere alle pareti!)

La mostra online QUI / HERE
 
evento Facebook QUI / HERE
 
 info & pics : info@mondopop.it
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio