BreVisioni

Dampyr #168 – Nella Città dei morti (Boselli, Genzianella)

Thumb

Dampyr #168 – Nella Città dei morti (Boselli, Genzianella) - 013Ci sono storie a fumetti che, mentre le leggi, pensi che sarebbero state perfette per la matita di qualche artista che, purtroppo, non è più tra noi. È il caso di questo numero di , dove la storia di sarebbe stata perfetta per il tratto del maestro , soprattutto nelle sequenze ambientate nell’Egitto di epoca mamelucca. Detto questo, il disegnatore , che proprio Toppi annovera tra le proprie fonti d’ispirazione, traduce in maniera eccellente sulla tavola le atmosfere storiche e i riferimenti culturali presenti nella ricca sceneggiatura, non meno delle sequenze ambientate nel presente e nel mondo onirico del Non-dove. Il tutto in virtù di uno stile grafico ricco di retinature, giochi d’ombre e primi piani di volti espressivi ed efficaci, che spesso rimandano all’arte del maestro milanese scomparso nel 2012.
crea, come suo solito, una storia densa, portata avanti in una narrazione che salta tra epoche e piani di realtà diversi e lascia spazio, ancora una volta, ai comprimari del racconto, approfondendoli nei tratti psicologici fino a renderli protagonisti dello svolgersi degli eventi. Così questo numero permette di arricchire il pantheon dei nemici dampyriani con un nuovo personaggio, Mandhur, signore dell’universo di mezzo Alam-Al-Mithal, e soprattutto ci regala la splendida Zafirah, succuba di Samael, vecchio avversario del dampyr, destinata sicuramente a incrociare in futuro la strada di Harlan.

Abbiamo parlato di:
#168 – Nella Città dei morti
Mauro Boselli,
, Marzo 2014
98 pagine, brossurato, bianco e nero – 2,90 €
ISBN: 977159000200240168

Dampyr #168 – Nella Città dei morti (Boselli, Genzianella) - 021

1 Commento

1 Commento

  1. Gianluigi Filippelli

    Gianluigi Filippelli

    30 marzo 2014 a 21:51

    Esattamente quello che pensavo io mentre, oggi pomeriggio, lo leggevo (un po’ in ritardo, che sta per uscire il prossimo…)

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio