BreVisioni

Nathan Never #273 – Le Lacrime della Sirena (Rigamonti, Toffanetti)

NN

Nathan Never #273 - Le Lacrime della Sirena (Rigamonti, Toffanetti) - UpkPfA5XLjjW2xkhbc8wqj+QOdfG4Suk6vxc2u5wfXs- prosegue il suo personale processo evolutivo, realizzando una storia abbastanza atipica, che vive unicamente di atmosfera e personaggi.
Il canovaccio narrativo è un pretesto neanche troppo curato per permettere all’autore di narrare piccole storie più o meno tutte collegate fra di loro. L’incessante pioggia che sta devastando la città porta a galla cose abbandonate sul fondo da troppo tempo, con cui sia che il capitano York (ottimo personaggio) dovranno fare i conti. Ma chi si aspetta cattivoni e feccia della peggior specie si sbaglia: si tratta di disperati, di gente che non ha più nulla da perdere. Il gusto per il melodrammatico (forse eccessivo) presente nell’albo delinea pensieri profondi, descrivendo una città in preda ad un inaridimento emotivo forse senza salvezza alcuna.
Il veterano Romeo Toffanetti offre una buonissima prova, pur se di una discontinuità a tratti disarmante. Le tavole sono un veloce susseguirsi di vignette molto curate (specialmente le panoramiche) e vignette malamente tirate via (dove i personaggi agiscono), ma nonostante ciò il disegnatore ha saputo rendere perfettamente in immagini le atmosfere richieste dalla storia.
Le Lacrime della Sirena” si annovera come uno degli albi migliori dell’ultimo periodo neveriano, nel quale storie meritorie come questa stanno trovando sempre meno spazio. Il talento di Rigamonti va ancora modellato, ma costituisce un buon punto per una ripartenza della collana più che mai necessaria.

Abbiamo parlato di:
#273 – Le Lacrime della Sirena
, Romeo Toffanetti
, Febbraio 2014
98 pagine, brossurato, bianco e nero – € 2,90
ISBN: 9771121573001

 

Nathan Never #273 - Le Lacrime della Sirena (Rigamonti, Toffanetti) - NathanNever273_01_1388413219735

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio