Nuove Uscite

Mondadori Comics presenta “Alix Senator – Le aquile di sangue”, terzo volume della collana PRIMA

Comunicato Stampa

Mondadori presenta “Alix Senator – Le aquile di sangue”, il primo volume della trilogia è in distribuzione nelle edicole,Mondadori Comics presenta “Alix Senator – Le aquile di sangue”, terzo volume della collana PRIMA - alix fumetterie e librerie dal 14 Marzo 2014. Concepita in tre album, la saga de “Alix Sentaror” sarà pubblicata da in prima visione assoluta per l’Italia.

Alix Senator – Le aquile di sangue” è il terzo titolo della collana “PRIMA” di : un albo cartonato di 56 pagine, in formato 22 cm x 29 cm, a colori.

Roma, anno 12 a.C. L’imperatore Augusto è all’apogeo del suo potere. Alix ha più di 50 anni. È senatore. Mentre nell’Impero sembra regnare la pace, Agrippa, genero d’Augusto, è selvaggiamente ucciso da un’aquila, l’animale simbolo di Giove! Attentato politico o maledizione divina? Sarà compito di Alix indagare su cosa si nasconde dietro questa morte misteriosa. Con l’aiuto del figlio Tito e di Chefren, figlio del suo scomparso amico Enak, scoprirà che un terribile nemico si annida nelle viscere stesse di Roma!

Alix è un personaggio della bande dessinee francese, ideato da Jacques Martin e pubblicato per la prima volta nel 1948. Il ragazzo d’origini galliche, diventa figlio adottivo di un ricco cittadino romano e si muove nei vasti scenari dell’impero di Roma, aiutando a risolvere misteri ed intrighi. Le sue avventure da giovane sono state narrate per oltre 50 anni, fino alla svolta narrativa avvenuta nel 2012. Alix ora nei fumetti non è più uno spavaldo ragazzino, ma ha anche lui 50 anni, è diventato un senatore romano e il livello dei misteri e degli intrighi, ora sceneggiati da Valérie Mangin, da risolvere è cresciuto col suo ruolo. Come si è evoluto anche il tratto per rappresentarlo. Il tratto pittorico e realistico di Thierry Démarez ha preso il posto della classica linea chiara. Alix Senator non punta sulla spettacolarizzazione e semplificazione dei fatti storici, ma al contrario inserisce nell’avventurosa narrazione una meticolosa ricostruzione dell’architettura e del modus vivendi dell’epoca. (dal servizio di Riccardo Corbò per TG 3 RAI.TV – ottobre 2013)

Gli autori
Jacques Martin. Nato a Strasburgo il 25 settembre 1921 il nome di questo autore francese , che raggiunge il Belgio dopo la morte del padre, giusto prima della seconda guerra mondiale, resta legato ai nomi di Hergè, Edgardo P. Jacobs e Bob di Moor, fondatori e pilastri del giornale Tintin nato il 1946. Avrebbe voluto essere architetto, attore di teatro, decoratore o aviatore – come suo padre. Jaques Martin è autore di due personaggi tra i più conosciuti della galassia franco – belga “Alix” e “Guy Lefranc”. È morto il 21 gennaio del 2010 all’età di 88 anni nella sua casa in Svizzera.

Valérie Mangin. Nata nell’est della Francia nel 1973. Nel 1991 si trasferisce a Parigi per compiere studi di Storia alla Sorbonne. Nel 2000 realizza la sceneggiatura di una nuova serie di fantascienza “Le fléau de dieux” di cui l’ultimo tomo è stato pubblicato nel marzo del 2005. Scrive altri successi come “Le dernier troyen”, “Petit miracle”, “Luxley”.

Thierry Demarez. Nato a Drancy nel 1971 ha una formazione artistica molto varia. Ha seguito i corsi delle Belle Arti di Valenciennes, di maquettisme all’ASFODESS di Montreuil e di scenografie al CREAR di Gouvieux. Divenuto scenografo per il teatro entra nella Comedie Francaise a Parigi. Nel 2006 viene promosso responsabile dell’atelier. La sua carriera si avvia grazie all’incontro con Denis Bajram. Nel 2002 realizza il suo primo fumetto “le Continent Premier” su una sceneggiatura di Jean-Christophe Derrien. Alcuni mesi più tardi, grazie all’incontro con Valèrie Mangin, inizia la collaborazione per “Le dernier troyen”. Artista realista particolarmente dotato per dare vita ai suoi personaggi, nel 2008 disegna “La Geste des Chevaliers Dragons”, mentre nel 2009 esordisce con una nuova serie intitolata “Marie des Dragons”.

)

comics@mondadori.it

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio