BreVisioni

Long Wei #8 – Le maschere (Cajelli, Ascari, di Nicuolo)

Long Wei #8 - Le maschere (Cajelli, Ascari, di Nicuolo) - lw_8_coverNe Le maschere, e costruiscono un intreccio incalzante, con due linee narrative portanti, che collidono con casualità effettivamente al limite della forzatura e condotte con frequenti cambi di scena.
Scelte narrative fondamentali: la marginalità del protagonista e l’anticipazione degli eventi tramite l’illustrazione dei piani della banda criminale al centro dell’episodio. Il briefing, più giocato su allusioni che analitico, è infatti necessario per concedere al lettore almeno l’illusione di seguire gli eventi nonostante la loro rapidità (illusione perché la conclusione della rapina in banca resta comunque piuttosto confusa).
Ma la scena che resta impressa è un’altra: il flashback che narra il momento in cui l’attuale capo della feroce banda criminale decise il proprio futuro, in uno scenario dove la vita ha perso senso e valore. Una scena quasi muta, stasi in un flusso frenetico, che marca l’inizio di tutto quello che accade in queste pagine; sobria e senza retorica, suggerisce spessore e potenzialità del personaggio (da cui: LW potrebbe sfruttare maggiormente simili personaggi senza snaturarsi?).
Dal punto di vista dell’illustrazione, Daniele di Nicuolo si focalizza sull’espressività dei volti (un po’ instabile quello di Ilaria di Falco) e dei gesti, sfruttando e valorizzando una sceneggiatura che fa dell’enfasi sotto controllo il proprio punto di leva.

Abbiamo parlato di:
#8 – Le maschere
, , Danele “Kota” di Nicuolo
, Febbraio 2014
98 pagine, brossurato, bianco e nero – 3,00 €
ISBN: 9772282426007

Long Wei #8 - Le maschere (Cajelli, Ascari, di Nicuolo) - lw_8_footer

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio