BreVisioni

Phantom Lady & Doll Man (Gray, Palmiotti, Staggs)

phantom-lady-th

Phantom Lady & Doll Man (Gray, Palmiotti, Staggs) - phantom-ladyCon Phantom Lady & Doll Man viene affidato a e , affiatato team di autori (Uncle Sam and the Freedom Fighters, Jonah Hex, Power Girl, per citarne alcuni), il compito di riportare in auge due vecchi personaggi degli anni ’50. Il risultato sembra piuttosto riportare indietro il lettore agli anni ’90, inteso nel senso peggiore del termine.
Una storia tanto improbabile quanto interpretata da personaggi non solo poco credibili – su tutti il genio incompreso capace di inventare in un magazzino con mezzi di fortuna raggi rimpicciolenti e guanti per l’intangibilità -, ma, quel che è peggio, poco interessanti, capaci di battute scontate e senza mordente, di banale filosofia spicciola, di sfoggiare con naturalezza pose da supereroi da un giorno all’altro senza un minimo di approfondimento. Dall’inizio alla fine si ha la chiara impressione di un prodotto privo di ispirazione e fantasia.
Le matite di Cat Staggs, emulo meno virtuoso di Kevin McGuire, immergono ancor di più nella sensazione di avere per le mani un fumetto fuori tempo massimo, proveniente dritto dritto da qualcosa come 20 anni fa.

Abbiamo parlato di:
DC Miniserie 18 – Phantom Lady
, , Cat Staggs
RW – Lion, 2013
Traduzione di Pier Luigi Gaspa
96 pagine, brossurato, colori – 9,95€

 

Phantom Lady & Doll Man (Gray, Palmiotti, Staggs) - phantom-lady-int

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio