Nuove Uscite

Bao Publishing presenta “Il meglio PS Magazine”: un inaspettat​o Will Eisner fumettista per l’esercito americano

Comunicato Stampa

IL MEGLIO DI PS MAGAZINE
Quando il genio di disegnava per l’esercito USA. Un volume prezioso, con uno scritto di Eddie Campbell.

Bao Publishing presenta "Il meglio PS Magazine": un inaspettat​o Will Eisner fumettista per l'esercito americano - eisner

C’è un Eisner inaspettato, misconosciuto, da non perdere, tra le pagine di PS: The Preventive Maintenance Monthly, la rivista tascabile ideata per l’esercito degli Stati Uniti e realizzata tra il giugno del 1951 e l’ottobre del 1971.

(1917- 2005), uno dei più grandi maestri del fumetto mondiale, padre riconosciuto della graphic novel (con il suo celebre “Contratto con Dio”) autore all’epoca già maturo e famosissimo per la creazione di “Spirit” (pietra miliare dell’arte sequenziale) si prestava infatti volentieri all’amatissima pubblicazione ufficiale dei soldati americani, regalandoci delle piccole perle narrative mentre istruiva e aggiornava i soldati attraverso il fumetto, riducendo complesse informazioni in immagini immediatamente leggibili.

IL MEGLIO DI PS MAGAZINE esce ora per in uno splendido volume cartonato, con dorso telato e debossing su una copertina con gli angoli arrotondati, in una selezione del meglio di questo lungo lavoro che conta un totale di 227 numeri.

Dalla prefazione di Eddie Campbell: “PS (o poscritto) fu pensata come un manuale ufficiale ed era colma di aggiornamenti, soluzioni a problemi imprevisti, e consigli basati su esperienze reali apprese dalle lettere inviate dai soldati. PS diceva ai suoi lettori come pulire un fucile, come scongelare una batteria di jeep, e quale fosse il modo giusto per abbattere gli alberi, con informazioni fornite da scrittori militari, adatte a istruire i soldati grazie all’accattivante apparato grafico. Eisner diceva che il fondamento logico della rivista era prendere le difficili nozioni tecniche che gli venivano passate dagli scrittori militari e presentarle in un modo che i soldati semplici avrebbero capito. In un commento del 1991 (Spirit n. 85, Kitchen Sink Press), Eisner spiegava che: “Dove il manuale del governo diceva ‘Rimuovere tutto ciò che si è sedimentato dall’area di combustione’, io scrivevo qualcosa come ‘Leva quella merda dal motore’.” Gli stessi soldati avevano probabilmente passato la loro giovinezza negli anni Quaranta leggendo i fumetti.”

Un notevole documento storico e artistico. Dal 14 febbraio 2014 in tutte le librerie e fumetterie.

follow on Twitter | friend on Facebook 

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio