BreVisioni

Long Wei #7 – Lo scorpione (Cajelli, Ascari, Vanzella, Vinci)

Long Wei #7 – Lo scorpione (Cajelli, Ascari, Vanzella, Vinci) - 016Sotto un’altra efficace copertina di LRNZ, la serie riparte dopo il giro di boa, sciogliendo alcuni importanti nodi narrativi e, allo stesso tempo, dando l’abbrivio a nuovi elementi  che probabilmente sono i capisaldi della parte conclusiva di questa prima stagione.
In una storia che è naturale sviluppo del numero precedente, nonché chiusura dello stesso, le redini tornano in mano a e , coadiuvati con maestria da in alcune scene di combattimento. Usando sapientemente i classici tòpoi (alcuni direbbero clichés) della resa dei conti sul campo tra il protagonista e il suo antagonista, gli autori mettono un punto fermo sul passato di Long Wei e, al contempo, su esso innestano i presupposti di sviluppo delle vicende presenti, con l’introduzione di un nuovo ambiguo avversario e l’ascesa al proscenio del comprimario spalla della serie, Vincenzo Palma.
Nota di merito alle tavole del sardo Jean Claudio Vinci che, grazie al suo stile fortemente ispirato ai canoni giapponesi, si innesta con continuità nel solco di , autore del numero 6 e creatore grafico di LW. La dinamicità delle tavole di combattimento è ben resa, con tagli e inquadrature inedite ma alquanto efficaci, al pari della restituzione nelle pagine dei scorci urbani meneghini, sintomo di un’attenta opera di documentazione.
Resta purtroppo la solita, scarsa qualità di stampa di una serie che, con una costante crescita, è tra le più godibili dell’attuale panorama italiano.

Abbiamo parlato di:
Long Wei #7 – Lo scorpione
, , , Jean Claudio Vinci
Editoriale Aurea, Gennaio 2014
98 pagine, brossurato, bianco e nero – 3,00 €
ISBN: 977228242600730001 

Long Wei #7 – Lo scorpione (Cajelli, Ascari, Vanzella, Vinci) - vignetta-tav-43-LW-copia-web

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio