Nuove Uscite

Eris Edizioni inaugura la linea a fumetti Kina con “H.P. Lovecraft – Da altrove e altri racconti” di Erik Kriek

Comunicato Stampa

è orgogliosa di presentare H.P. Lovecraft – Da altrove e altri racconti di Erik Kriek, uno dei maestri del fumettoEris Edizioni inaugura la linea a fumetti Kina con "H.P. Lovecraft - Da altrove e altri racconti" di Erik Kriek - H.P.-Lovecraft-Da-altrove-e-altri-racconti-cover olandese, che ha illustrato cinque dei più famosi racconti del maestro della letteratura dell’orrore H.P. Lovecraft. Ispirandosi graficamente allo stile dei fumetti americani anni ’50 della EC Comics, Kriek ha realizzato una delle migliori incursioni fumettistiche degli ultimi anni nell’universo lovecraftiano, capace di rendere l’atmosfera oscura e inquietante dei racconti originali. Un’occasione per il pubblico italiano amante del genere, per conoscere il lavoro di un autore mai pubblicato in Italia ma molto acclamato in Olanda. Presentato a Lucca Comics and Games 2013 e in uscita a febbraio 2014, H.P. Lovecraft – Da altrove e altri racconti è inserito all’interno della collana Kina di Eris. Un progetto che al suo interno mira alla pubblicazione di opere caratterizzate da una forte ricerca e impronta autoriale, proposte attraverso un attenta e appassionata cura editoriale.

H.P. Lovecraft – Da altrove e altri racconti – Erik Kriek
Quella tra il fumetto e l’universo lovecraftiano è una storia lunga che ha raggiunto punte di eccellenza (una per tutte I miti di Cthulhu di Alberto Breccia) e che soprattutto ha contribuito a far riscoprire e imporre l’importanza della letteratura di H.P. Lovecraft a tutti gli amanti dei generi horror-fantastico. Le opere dello scrittore di Providence infatti, divenute celebri solo dopo la sua morte, continuano ad avere una grande influenza sulla fantascienza e sul cinema dell’orrore, tanto da poterlo considerare uno dei padri fondatori della letteratura dell’orrore.

La trasposizione dalla forma letteraria a quella fumettistica dei suoi racconti ha messo duramente alla prova chiunque si sia cimentato nell’impresa, non solo per una questione di “fedeltà” all’opera originale, ma anche per la caratteristica peculiare degli scritti di Lovecraft, e cioè una narrazione che punta a far avvertire l’inquietante presenza dell’orrore e dell’immaginifico senza descriverlo dettagliatamente, ma lasciando all’immaginazione del lettore la “figurazione” delle creature e dei mondi narrati. Una bella sfida per un linguaggio come il fumetto abituato a “mostrare” per immagini. Ci si è cimentato Erik Kriek, uno dei grandi maestri del fumetto olandese, che ha trasformato in immagini cinque dei piu famosi racconti* di Lovecraft. Per rappresentare i mondi fantastici fatti di evocazioni, di mostri innominabili e indescrivibili e di paure senza nome, Kriek si è ispirato graficamente ai fumetti americani degli anni ’50 della EC Comics, una scelta che in realtà rappresenta un tratto distintivo anche delle opere precedenti dell’autore. Il risultato è una delle migliori incursioni degli ultimi anni nell’universo lovecraftiano, capace di rendere in maniera originale l’atmosfera oscura dell’epoca in cui sono ambientati i racconti, tra gli anni ’20 e i ’30. E anche imponendo questo suo personale immaginario, Kriek non manca di restituire perfettamente al lettore le visioni di smarrimento, impotenza e di fuga di fronte all’immaginifico e l’orrorifico dei racconti originali, imponendosi oltretutto come maestro della narrazione di genere.

Pubblicato in Olanda nel 2010 dall’editore Oog & Blik, e tradotto in Francia, Spagna, Germania, giunge finalmente anche in Italia grazie a questo piccolo capolavoro del fumetto di genere dell’autore Erik Kriek, molto celebrato in Olanda, ma sino ad oggi sconosciuto e mai pubblicato nel nostro paese.

Howard Phillips Lovecraft (1890-1937) è riconosciuto come uno dei padri fondatori della letteratura dell’orrore. Le sue opere, diventate celebri solo dopo la sua morte, hanno avuto una grande influenza sulla fantascienza e sul cinema dell’orrore.

Erik Kriek, uno dei grandi maestri del fumetto olandese, ha trasformato in immagini cinque dei piu famosi racconti di Lovecraft. Per rappresentare un mondo fantastico fatto di evocazioni di mostri innominabili e indescrivibili e di paure senza nome, Kriek si è ispirato ai famosi fumetti americani anni ’50 della EC Comics. Il fumettista olandese restituisce perfettamente le visioni dello scrittore americano e si impone come maestro della narrazione di genere.

* I racconti sono: L’estraneo, Il colore venuto dallo spazio, Dagon, Da altrove, La maschera di innsmouth

 www.erisedizioni.org

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio