Home > Articoli > Recensioni > Mirabolante almanacco dei F.lli Mattioli #4

Mirabolante almanacco dei F.lli Mattioli #4

Mirabolante almanacco dei F.lli Mattioli #4 - immagine1-1341Questa volta è diverso, Virgilio…
…questa volta sono qui per SPACCARE DEI CULI!!!

Se non pensavate di poter mai leggere di una versione così della Divina Commedia, evidentemente ignorate l’esistenza dei F.lli Mattioli. Emiliano e Francesco Mattioli, aspiranti Monty-Phyton del fumetto, ed il loro almanacco, sono ormai un appuntamento fisso che attraverso la delizia i fini palati degli amanti del non-sense, dell’umorismo grottesco e dell’inventiva sfrenata applicata alla comicita’.

Giunto al quarto numero, l’Almanacco vede protagonista la fantascienza, gli abissi siderali mai tanto assurdi – da non confondersi con lo studio nel campo delle aranciate, quella è la Fanta-Scienza – e quindi ecco il Tenente Comet, fotoromanzo con pupazzi per protagonisti (per l’occasione, anche a fumetti!), e le sue folli avventure di plastica, il falso recupero storico Capitan Maccaroni, le avventure in rima di Sor Deodato, le immancabili rubriche, come la posta (dal futuro) o l’oroscopo (futuro), fino a Gigi, la piccola (ed ingorda) oloturia. Dall’almanacco possiamo apprendere nozioni essenziali come la seguente:

Come fu scoperta la Geografia
Geografia è un termine di derivazione greca. Erodoto, il noto stilista di Alicarnasso, ne spiega l’origine come parola composta dal termine “Ge”, sigla della provincia di Genova, e “Ografia” nel senso che, quando qualcuno ha un gatto, prima o poi il gatto o’graffia. E’ palese che Erodoto non aveva ben capito il punto, pero’ sono fonti storiche, per cui le prendiamo come oro colato e basta.

E’ un piccolo assaggio, ma può aiutarvi a comprendere cio’ che vi aspetta: se non vi piace ridere a crepapelle delle cose più assurde e sceme, lasciate l’Almanacco dei F.lli Mattioli sullo scaffale della vostra fumetteria. Ma se decidere di comprarlo, poveri voi!!! Entrerete a fare parte di coloro la cui dipendenza dal simpatico opuscoletto li tormenta tra una uscita e l’altra.

Se volete intanto farvi un’idea di cosa vi aspetta, potete visitare il sito www.fratellimattioli.it. Ma non fatelo in orario d’ufficio, le risate sono deleterie davanti al vostro capo!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

I commenti sono soggetti a moderazione, per questo motivo potresti non vederli apparire subito.
Ti preghiamo di non usare un linguaggio offensivo ma di esporre le tue idee in maniera civile.