Nuove Uscite

Dalle autoproduz​ioni alla copertina del New Yorker: Luke Pearson e la sua Hilda

Comunicato Stampa

HILDA E IL TROLL Il primo capitolo delle avventure di Hilda che stanno conquistando adulti e bambini in tutto il mondo.

Dalle autoproduz​ioni alla copertina del New Yorker: Luke Pearson e la sua Hilda - hilda

(classe 1987) è considerato uno degli autori più interessanti della nuova scena del fumetto anglosassone grazie al suo irresistibile stile pop. Dopo essersi fatto le ossa nell’underground, Pearson ha dato vita a Hilda, una ragazzina dai capelli blu e dalle gambe a stecco, che è presto diventata amatissima tra i lettori di tutto il mondo. BAO è felice di presentare le avventure di Hilda. A partire dal 23 gennaio sarà disponibile in libreria il primo capitolo delle sue storie, “Hilda e il troll“.

È notte. Hilda dorme nella sua tenda e ascolta il temporale. Improvvisamente sente un campanello. Mentre si incammina verso il suono ormai quasi svanito in lontananza, ancora non sa di stare intraprendendo un’avventura in mondi sconosciuti, governati da forze magiche.

Il primo volume nella serie di Hilda, dell’inglese , ormai apprezzatissimo in tutto il mondo (è divenuto perfino copertinista del New Yorker e illustratore per il New York Times) è un capolavoro di sintesi, garbo, dolcezza e narrazione. Non crederete a quanta storia può starci, in quaranta splendide pagine a colori. Impossibile non rimanerne incantati!

“Pearson è un astro nascente” New Yorker

“A metà tra Tove Jansson e Hayao Miyazaki, Pearson sta diventando sempre più bravo, creando pagine del miglior fumetto per tutte le età disponibile in circolazione. Hilda è l’eroina perfetta del multiforme folklore del Ventunesimo secolo” Paul Gravett, autore di 1001 fumetti da leggere prima di morire

“Hilda e il Troll” è disponibile in libreria dal 23 gennaio.
A marzo uscirà “Hilda e il gigante di mezzanotte“, la sua seconda avventura. Un terzo titolo è previsto nel corso del 2014.

Segui la pagina Facebook della Bao Publishing

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio