BreVisioni

Le Storie #15 – I fiori del massacro (Recchioni, Accardi)

Le Storie #15 - I fiori del massacro (Recchioni, Accardi) - Copia-di-lestorie15Recchioni e Accardi ritornano in Giappone.
Dopo un anno e un mese, quasi scaramanticamente, ritorna il duo autore del secondo numero de Le Storie di SBE. Ritroviamo (Zato)Ichi, e troviamo più Kitano, al di là della sua lettura del personaggio, rispetto al numero precedente. Molti morti, una certa morale orientale declinata attraverso la sfumatura del confine tra giusto e onorevole. Si torna a parlare di Chambara nella tradizionale rubrica di quarta pagina, anche se Gianmaria Contro omette, tra i riferimenti, Lady Snowblood (manga e film del 1973); alcune scene, violentissime – cannibalizzate già da Tarantino – sembrano ispirare moltissimo alcuni momenti del fumetto, specialmente le bellissime tavole da pagina 92 a 105, in cui Accardi – che avevamo apprezzato per la romantica staticità pittorica dei paesaggi de La Redenzione del Samurai – riesce ad animare le vignette, tale è il dinamismo che imprime ai disegni. Lo stile di Recchioni, fluido, lineare e da videogioco si conferma.
È un linguaggio nuovo per la Bonelli: la costruzione dei personaggi è resa dal loro agire, dalla descrizione del loro divenire, con delle inserzioni di passato mediante l’uso parsimonioso e sapiente dei flashback. Come in Orfani, per certi versi. Rispetto a La redenzione del Samurai, quest’ultima storia presenta un paio di temi sempre efficaci: la vendetta femminile e la forza derivata dalla negazione del pudore, indagati da Recchioni con efficacia visiva e una certa, personale eleganza narrativa.

 Abbiamo parlato di:
Le Storie #15 – I Fiori Del Massacro
,
Sergio Bonelli Editore, dicembre 2013
116 pagine, brossurato, bianco e nero –  €3,50

Le Storie #15 - I fiori del massacro (Recchioni, Accardi) - LeStorie15_01_1383143417810

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio