Recensioni

Aces Weekly: dal digitale alla carta, un poker d’assi per David Lloyd

Aces Weekly: dal digitale alla carta, un poker d’assi per David Lloyd - titoloTra le sue novità di questo inverno, la Nicola Pesce Editore (NPE) propone in formato cartaceo, Aces Weekly: prodotto originariamente digitale ideato da , che, come già indicato in una nostra news, è una raccolta di alcune sperimentazioni narrative, firmate da nomi illustri ed esordienti delle nuvole parlanti, che spazia tra i generi e offre due storie inedite per uscita.

Aces Weekly: dal digitale alla carta, un poker d’assi per David Lloyd - 011

Il primo dei due racconti, dal titolo Valle delle ombre, vede Lloyd e David Jackson realizzare un noir dalle tinte fosche, caratterizzato da un impianto narrativo in grado di mantenere sempre viva l’attenzione grazie a una voce narrante in sottofondo, che evidenzia al meglio il cupo aspetto della vicenda. Il tutto si fonde con un comparto grafico perfettamente funzionale alla sceneggiatura, un tratto sporco dai contorni sfumati, come filtrato attraverso un vetro opaco in una fredda giornata d’inverno, che dona il giusto tono allo scorrere degli eventi.
Esporre la trama di questa prima storia sarebbe uno dei peggiori torti  da compiere nei confronti del lettore. Tuttavia, nel dare qualche riferimento narrativo al soggetto di Jackson, basti sapere che questo vede protagonista il mansueto addetto alla sicurezza Buddy Chaplin, costretto dalle circostanze a vestire gli scomodi panni dell’eroe, per poi scontrarsi con una parte molto oscura del genere umano, in un contesto sociale dove i soldi e il potere sono capaci di comprare qualsiasi cosa.

Aces Weekly: dal digitale alla carta, un poker d’assi per David Lloyd - 02La seconda storia, intitolata Gabriel – Warrior Exorcist, vede all’opera la coppia italiana formata da Antonio Bifulco e Giuseppe Rungetti. Al di là dell”ottima prova del disegnatore, capace di tratteggiare volti, ambientazioni e particolari con bravura, trama e svolgimento non risultano altrettanto interessanti e coinvolgenti.
In un futuro alternativo non troppo lontano, caratterizzato da uno stile medievaleggiante, l’inquisizione romana vive momenti di tensione a causa dell’eterna lotta contro le forze dell’occulto. In questo mondo minacciato dai demoni, l’unico faro di speranza è l’esorcista Gabriel, un mezzo-sangue detentore di un potere che va oltre qualsiasi immaginazione, pronto a fronteggiare le forze del male.
Nonostante un incipit che fa ben sperare per il proseguimento della vicenda, dopo poche battute la parvenza d’innovazione si eclissa verso una serie di cliché ed elementi presi di peso dagli innumerevoli fantasy del secolo scorso, già largamente noti e metabolizzati da un pubblico svezzato. Anche i dialoghi risultano poco incisivi e mal calibrati nello scorrere degli eventi.

Aces Weekly: dal digitale alla carta, un poker d’assi per David Lloyd - 03

Nell’analizzare questo primo volume di Aces Weekly, bisogna ben soppesare gli elementi a disposizione.
Da una parte il formato orizzontale (pensato per la fruizione su tablet, laptop e PC) dona grande respiro alle capacità artistiche dei disegnatori coinvolti, che in entrambi i casi hanno dato prova di sapere confezionare delle tavole ben strutturate, tanto nel tratto quanto nella composizione, nonostante la netta diversità tra stili e tecniche adottate.
D’altra solo la prima delle due storie proposte merita attenzione da parte dei lettori, facendo così calare nettamente la valutazione globale.

Anteprima sfogliabile on-line

Abbiamo parlato di:
Aces Weekly
, David Jackson, Antonio Bifulco, Giuseppe Rungetti
Nicola Pesce Editore, Novembre 2013
64 pag, brossurato, formato orizzontale (297 x 210 mm), bianco e nero – 12,50€

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Spazio Bianco: nel cuore del fumetto!

Inizio